skip to Main Content

Perché è meglio chiamare un elettricista e dimenticare il fai da te

Elettricista 24H

Pensa a quanto spesso usi l’elettricità in casa tua. Probabilmente è costantemente e ci sarà sicuramente una notevole quantità di usura. Fattore che si aggiunge all’età della tua casa e alle apparecchiature obsolete, e potresti avere alcuni problemi di cablaggio pressanti, la maggior parte dei quali può rappresentare un rischio di incendio se non affrontato.

Elettricista Genova : Offriamo il servizio in giornata e ci occuperemo immediatamente della tua emergenza. Con un’emergenza come questa, invece di fissare un appuntamento, chiama subito il  0108566371

 

  1. Frontalini di uscita che sono caldi al tatto

Qualcosa sta causando un sovraccarico, sia che si tratti di troppa potenza o che non ci sia abbastanza capacità nel cablaggio per gestire il carico. A volte fili allentati possono anche causare energia reindirizzata. Per indagare, tagliare l’alimentatore e cercare cavi sciolti, fili allentati o apparecchiature bruciate. Si noti che alcuni dimmer di luce funzionano normalmente caldi ma se sono troppo caldi per essere toccati, c’è un problema.

 

  1. Accende lo sfarfallio o fa scattare l’interruttore automatico

Il cablaggio potrebbe essere allentato o consumato. Non dimenticare quante volte usi le tue luci. Il dispositivo può anche essere danneggiato o consumato e potrebbe essere necessario sostituirlo.

 

  1. Interruttore in continuo inciampo

Un segno sicuro che c’è qualcosa che non va con il tuo cablaggio se il tuo interruttore scatta, anche dopo averlo resettato. Ovviamente, l’interruttore stesso potrebbe aver bisogno di essere sostituito, ma scatterà spesso se il carico elettrico è eccessivo.

 

Hai un’emergenza elettrica? Non cercare di affrontare da solo il problema. È pericoloso e potresti peggiorare le cose. La cosa migliore è chiamare i professionisti. Fatelo fatto bene e velocemente! Non hai bisogno di un pericolo per le mani Sos Elettricista 24 H  Chiama subito : 0108566371

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top